Avere una lista email è il requisito iniziale per poter avviare le tue campagne di comunicazione one-to-one: ecco 7 azioni da implementare per crearla da zero in modo efficace.

Eh sì, se parti da zero, la creazione di una lista email può sembrarti un’impresa impossibile, soprattutto se hai intenzione di farlo in modo rapido ed efficiente.

Di certo, però, ne vale sicuramente la pena, perché la tua lista contatti sarà uno dei tuoi investimenti più importanti: indirizzare il tuo pubblico attraverso l’email marketing è un metodo collaudato ed efficace che continua a generare un impressionante ROI per ogni soldo speso.

Ne abbiamo già parlato: che l’email sia ancora oggi uno strumento pazzesco per costruire relazioni solide con i tuoi clienti attuali e potenziali, è un dato di fatto.

Lo dicono i dati, le conversioni e i risultati di tutti coloro che sfruttano la posta elettronica per le loro campagne di marketing.

Me compreso!

Ecco perché voglio darti una mano e condividere con te alcune tra le migliori tattiche e strategie per acquisire nuovi contatti e crearti una lista email di iscritti fedeli e coinvolti, così da godere di tutti i vantaggi a lungo termine.

Quindi, senza ulteriori indugi, eccole qui!

7 step per creare la tua lista email

#1 Scegli una piattaforma di email marketing affidabile

Il primo passo per creare la tua lista email è trovare una piattaforma di email marketing che soddisfi le tue necessità.

All’inizio, l’invio di campagne email di base e la gestione dei primi contatti possono essere fatti con strumenti più semplici ed economici (se non addirittura gratuiti, come lo stesso Gmail).

Ma per gestire e organizzare in modo efficiente campagne automatizzate, hai bisogno di una piattaforma che ti permetta di crescere e sulla quale fare affidamento: nel mio caso, Kajabi è sicuramente la migliore tra tutte quelle disponibili.

La scelta di investire in una solida piattaforma ti aiuterà non solo a risparmiare tempo prezioso, ma anche a sfruttarne tutto il potenziale fin dall’inizio.

#2 Offri incentivi alle persone per iscriversi

A questo punto, devi capire come iniziare a raccogliere i contatti delle persone che, per un motivo o per l’altro, si imbattono con i tuoi contenuti digitali e il tuo sito web. 

La chiave per farlo è essere in grado di invogliare le persone a registrarsi, cioè dare loro una valida ragione per lasciarti il loro indirizzo email – partendo dal presupposto che lo faranno solo in cambio di qualcosa che ha per loro un certo valore.

Uno dei modi migliori è attraverso i cosiddetti lead magnet, cioè un incentivo gratuito, in forma digitale, offerto a tutti gli utenti in cambio di nome e indirizzo di posta elettronica.

Giusto per farti capire, alcune idee includono: un eBook gratuito, un PDF, la registrazione a un webinar, un breve corso online gratuito e così via.

A seconda del tuo pubblico di destinazione e delle sue esigenze, puoi creare lead magnet che funzioneranno meglio. Ma in generale, scoprirai che di solito è la combinazione di diverse idee a darti i migliori risultati. Inoltre, man mano che la tua strategia di marketing si evolve, gli aggiornamenti dei contenuti ti daranno risultati ottimali.

#3 Crea pop-up per il tuo sito web

I pop-up possono avere la “notorietà” di essere fastidiosi e dirompenti, ma se sono realizzati con cura e hanno uno scopo chiaro, possono essere un punto di svolta nella creazione della tua lista.

Un consiglio chiave che posso dare subito è che devi tenere a mente l’esperienza dell’utente quando li crei: ciò garantisce che siano pertinenti e tempestivi.

Ci sono poi vari modi per utilizzare i pop-up. Ad esempio, puoi creare una finestra che appare non appena l’utente capita sulla tua home page oppure che appare ”a sorpresa” dopo che ha trascorso un po’ di tempo su una tua pagina (e magari prima che la abbandoni). 

Ciò che conta è rendere i pop-up accattivanti attraverso contenuti di alta qualità e incentivi irresistibili. 

#4 Usa le CTA nei tuoi contenuti

Se la tua strategia di promozione digitale include qualsiasi forma di content marketing, ti consiglio di sfruttarlo: sarebbe uno spreco avere grandi risorse per il tuo pubblico e non usarle per far crescere la tua lista.

Anche se ti sembra di non avere una grande quantità di risorse per creare materiale di alta qualità, ciò che conta è che tu fornisca valore al tuo pubblico: le persone lo apprezzeranno e saranno ben felici di iscriversi alla tua newsletter.

#5 Sfrutta le landing page

Supponiamo che tu voglia offrire la spedizione gratuita, un’offerta esclusiva o una vendita a tempo limitato. È molto meglio indirizzare gli utenti a una pagina di destinazione dedicata (una cosiddetta landing page) piuttosto che inviarli alla tua home page e rischiare che si perdano.

Per catturare l’attenzione dell’utente e guidarlo verso l’azione desiderata, la cosa migliore è infatti creare un’esperienza senza interruzioni: il passaggio dall’annuncio a ciò che gli utenti vedono in seguito deve essere pertinente e “senza attriti”, così da agevolare l’acquisto.

#6 Sfrutta i tuoi account sui social media

I social media sono un valido aiuto per promuovere la costruzione della tua lista email, grazie alla portata e alla visibilità che ti offrono.

Puoi includere un pulsante di registrazione o un modulo di adesione sulla tua pagina Facebook o nelle tue storie di Instagram; puoi condurre una campagna sui social media incoraggiando i tuoi follower a iscriversi alla tua newsletter o a scaricare l’ultimo contenuto gratuito che hai creato appositamente per loro. Puoi anche promuovere campagne pubblicitarie che offrono sconti e coupon esclusivi per le persone che si iscrivono alla tua lista.

#7 Crea un programma di referral marketing

Niente può essere più efficace nel far crescere velocemente la tua lista di email che avere dei clienti fedeli e soddisfatti che spargono una voce positiva su di te e sul tuo marchio.

Le raccomandazioni di amici o influencer sono un modo sicuro per convincere le persone a seguirti e acquistare da te.

Ecco perché un programma di referral marketing può esserti davvero d’aiuto: trova le persone giuste a cui dare incentivi e valore, così da aumentare il numero dei tuoi abbonati grazie alla loro collaborazione.

Conclusione

Ora, è chiaro che la creazione di una lista email da zero non può avvenire dall’oggi al domani. 

Non solo: scoprirai che alcuni metodi funzionano meglio di altri per te e che dovrai man mano correggere il tiro.

Tuttavia, seguendo poche semplici tattiche, aumenterai le tue possibilità di avere successo.

Ricordati che ciò che conta non è la velocità con cui lo fai, ma l’efficacia con cui acquisisci nuovi contatti, per poterli poi conservare ed essere sicuro che interagiranno con te nel lungo periodo.

Buon lavoro!