Webinar: significato e utilizzo

Webinar: significato e utilizzo

Valerio Fioretti

Valerio Fioretti è lo specialista del web marketing per le piccole e medie imprese (PMI). A differenza di tutti gli altri consulenti e coach che puntano a insegnare agli hobbisti o ad aspiranti marketer, Valerio offre formazione specializzata e consulenza operativa solo agli imprenditori che vogliono sfruttare appieno le incredibili opportunità del marketing online ed essere due passi avanti rispetto ai loro competitor.

guide rapide
  • 1

    Come lanciare una Newsletter Premium
  • 2

    Come scrivere un libro e lanciarlo in bestseller list
  • 3

    Come ottenere più clienti per consulenza e coaching
  • 4

    Come organizzare la giornata e il tempo
  • 5

    Social Media Marketing per il Business

INDICE

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

INDICE

I webinar sono uno degli strumenti digitali più popolari, usati per condividere conoscenze con un pubblico online. Possono essere molto utili nelle tue strategie di marketing e vendita: ecco come e perché.

Internet ha davvero cambiato il modo in cui facciamo le cose. 

Ci pensi mai?

Tutto è ormai a portata di click. A volte è così ovvio che nemmeno ce ne rendiamo conto!

Dallo shopping, al cibo a domicilio, ai pagamenti… non dobbiamo neanche alzarci dal divano e possiamo addirittura usare solo il telefono.

Ma non solo: da casa possiamo anche partecipare ad eventi, seguire corsi online e chi più ne ha più ne metta.

Infatti indovina un po’ qual è una delle cose che più ha spopolato nell’ultimo periodo?

Già, proprio loro, i webinar!

Sono ormai come il prezzemolo (cioè ovunque): stanno sempre più riducendo e sostituendo il numero di incontri face to face, grazie alla loro comodità e facilità di utilizzo.

Ma di cosa si tratta davvero e come puoi sfruttarli al meglio per far crescere il tuo business?

Vediamolo subito!

Cos’è un webinar 

La parola “webinar” è un neologismo nato dall’unione di due termini inglesi: “web” e “seminar”. In pratica è un seminario online, educativo o informativo (ma anche, come vedremo tra poco, promozionale), a cui puoi accedere da qualsiasi dispositivo connesso a internet.

È un evento virtuale, che può essere trasmesso dal vivo oppure registrato; nel primo caso, include uno scambio comunicativo tra il relatore e i partecipanti. Permette di condividere lo schermo del pc, presentare slide, inviare messaggi in una chat e così via.

È un'esperienza interattiva, visivamente stimolante, coinvolgente e ricca di dati.

La caratteristica principale dei webinar dal vivo è quindi l’interattività: i partecipanti possono fare delle domande e discutere in tempo reale, il tutto nella comodità di casa propria. Nel caso invece di una registrazione, il vantaggio è ovviamente quello di averlo a disposizione in qualsiasi altro momento.

Che sia gratuito o a pagamento, è lo strumento che più sta crescendo nel campo della formazione online, ma non solo; ad oggi, è usato da molti nel digital marketing per raggiungere vari obiettivi di business: comunicare, formare, vendere e creare rete.

Se sfruttato nel modo giusto, infatti, è una potente strategia che ti permette di entrare in contatto col tuo pubblico, offrire contenuti di valore e posizionarti come esperto nel tuo campo. Il webinar può funzionare come lead magnet, potenziare la fedeltà al tuo marchio e generare profitti; può permetterti di lanciare un prodotto in modo creativo o condurre corsi online a pagamento comodamente dal tuo studio.

Per realizzarlo basta avere un computer, una webcam o una videocamera, magari un buon microfono e nient’altro. Allo stesso modo, chi vi partecipa ha bisogno solo di un device che glielo consenta e di una connessione internet.

Proprio per questa sua semplicità di accesso, paradossalmente riesce a radunare quasi più persone rispetto a un evento fisico: quindi, accanto a un minore costo e sforzo organizzativo, permette anche a più ospiti di accedere.

Perché usarli

Bene, ora che abbiamo chiarito di cosa si tratta, vediamo vari motivi per cui i webinar sono uno strumento di comunicazione così efficace che vale la pena di considerare:

#1 Sono educativi

I webinar riguardano la condivisione delle informazioni. Le persone interessate a un determinato argomento possono partecipare per imparare qualcosa di nuovo; la possibilità di interagire in tempo reale attraverso diversi strumenti con il relatore e il confronto anche con gli altri partecipanti crea un’esperienza di apprendimento unica.

#2 Sono border-free

I webinar non hanno confini spazio-temporali. Chiunque, da qualsiasi parte del mondo, può prendervi parte: basta un pc, un tablet o uno smartphone con una connessione internet e voilà, sei dentro. Non serve spostarsi, viaggiare, organizzarsi. Permettono di riunire virtualmente moltissime persone. Non solo: nel caso in cui sia messa a disposizione anche la registrazione in differita, so possono guardare (o riguardare) in un secondo momento.

webinar

#3 Sono facili e convenienti

Sia per chi li fa sia per chi partecipa, richiedono uno sforzo organizzativo minimo e costi ridotti. Non serve garantire una sede, pianificare, preparare un evento e invitare i partecipanti a raggiungerla fisicamente. Inoltre, per accedervi basta un qualsiasi dispositivo elettronico. Questa “facilità di connettività” rende la partecipazione ai webinar da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento un'esperienza senza stress.

#4 Sono coinvolgenti

A differenza di un classico video ad esempio su YouTube, il vantaggio del webinar in diretta è proprio la possibilità che si offre alle persone di interagire, sia con chi parla, sia con tutti gli altri. Questo aumenta il coinvolgimento e la connessione con il pubblico a cui ci si rivolge, che non è solo semplice spettatore, ma partecipante proattivo.

#5 Sono creativi

I webinar ti consentono di essere più creativo anche nel modo in cui presenti. Essendo un mezzo digitale, hai una gamma di opzioni su come presentarlo: live streaming, pre-registrato, lavagna, diapositive, ecc.

Come sfruttarli nel tuo business

Ok, tutto molto interessante, vero?

Però forse ti chiederai: come posso usare concretamente i webinar nel mio lavoro? Perché ne dovrei avere bisogno?

Te lo spiego subito.

Dal punto di vista della connessione con le persone, il webinar riduce le distanze con il tuo pubblico: può sembrare paradossale, perché in realtà sostituiscono un incontro face-to-face. Però pensaci: ormai chiunque voglia promuoversi online lo fa spessissimo attraverso contenuti scritti, rivolgendosi a tante persone indistintamente, ad esempio sui social o via e-mail. Il cosiddetto rapporto one-to-many. Dall’altra parte dello schermo, le persone si relazionano quindi sempre con una versione digitale di te stesso che è estremamente intangibile e distante.

Anche nel caso in cui tu pubblichi dei video, magari sul tuo canale YouTube, si tratta sempre di una comunicazione unidirezionale: chi ti guarda e ti ascolta non ha la possibilità di replicare o dirti la sua.

Nel momento invece in cui le persone possono interagire live con te e farti delle domande, si rendono conto che sei una persona in carne e ossa, con un certo modo di parlare e di gesticolare, che sta offrendo e condividendo la sua conoscenza e le sue esperienze. Possono controbattere, esporsi, chiedere il tuo parere su ciò che interessa loro.

I webinar ti rendono un esperto, una fonte di informazioni affidabile e unica nel tuo settore. Ti permettono di condividere la tua esperienza con il tuo mercato di riferimento. Puoi fornire personalmente soluzioni ai problemi e chiarire i dubbi sul tuo prodotto.

Questo non farà che aumentare la percezione della tua autorevolezza, migliorare il posizionamento del tuo brand e, in definitiva, farti ottenere una maggiore fiducia da parte dei tuoi clienti, attuali e potenziali.

L’importante è ovviamente che tu fornisca contenuti di qualità, che diano valore direttamente a un pubblico desiderato.

Da un punto di vista più “pratico”, ecco come puoi usarli:

  • Come strumento di promozione e vendita: ad esempio, per lanciare un nuovo prodotto o far conoscere un nuovo servizio che metterai a disposizione dei tuoi clienti;
  • Come strumento di lead generation: uno degli usi più comuni è quello di offrire gratuitamente un webinar pre-registrato su un argomento specifico, per cui tutto ciò che è richiesto ai partecipanti è di registrarsi con il proprio indirizzo e-mail; è una classica strategia per acquisire nuovi contatti da aggiungere alla propria lista e da sfruttare poi per altri obiettivi (ossia convertire le persone in acquirenti);
  • Per fare delle interviste interattive: puoi invitare virtualmente un ospite a prendervi parte e magari offrire una sessione di domande e risposte live da parte anche di un pubblico selezionato – un’opportunità esclusiva che puoi riservare a certe tipologie di clienti;
  • Per formare il tuo team da remoto: che sia dal vivo o registrato, puoi mostrare ai tuoi collaboratori come funziona l’ultimo software adottato, quali nuove procedure operative sono state introdotte o aggiornarli sulle ultime novità del settore;

I webinar online ti permettono quindi di costruire autorità, credibilità e diventare Thought Leader nel tuo settore: ecco perché dovrebbero essere una parte cruciale della tua strategia.

Conclusioni

Allora che ne pensi?

Se non avevi mai preso in considerazione la possibilità di proporre dei webinar al tuo pubblico, spero che questo articolo ti abbia fatto venire voglia di cimentarti.

A prescindere dal tipo di attività che svolgi, che sia offline o online, sono sicuro che si riveleranno uno strumento utilissimo per entrare in contatto con i tuoi clienti, stabilire le tue competenze e raggiungere i tuoi obiettivi di vendita e di business.

Se non hai esperienza, è probabile che all’inizio ti senta un po’ impacciato, ma non demordere: come dice quel detto, si impara solo facendo. È vero, per fare un webinar servono sicuramente dei requisiti (tempo, organizzazione, uso di strumenti, strategia…), ma si tratta di cose super fattibili che puoi imparare strada facendo. Capirai subito di cosa hai bisogno e su quali aspetti della tua presentazione puoi migliorare.

Quello che conta per davvero, come sempre, è offrire qualcosa che faccia la differenza: cerca sempre di dare tutto quel valore che il tuo pubblico ti richiede.

Photo by Samantha Borges on Unsplash

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

Potrebbero anche interessarti:

“Ho sempre pensato che le newsletter fossero solo pubblicità.
Poi mi sono iscritta a quella di Valerio.it e… ho ricevuto più contenuti utili qui che da un corso a pagamento”

– Francesca

Entra in contatto con le strategie di Valerio.it LEGGI UNA NEWSLETTER DIVERSA DAL SOLITO