L’email marketing è ad oggi uno degli strumenti più efficaci per promuovere la tua attività e aumentare il coinvolgimento del tuo target. Ecco in cosa consiste e perché dovresti sfruttarlo per garantire la crescita del tuo business.

Probabilmente leggendo il titolo di questo articolo avrai pensato “Dai, ma con tutti gli strumenti a disposizione al giorno d’oggi, possibile che ancora si parli di usare le email?”

Già, perché con sempre più persone che ottengono informazioni e interagiscono online nei modi più disparati, potrebbe sembrare assurdo che mandare messaggi di posta elettronica sia ancora efficace…

Esistono così tante risorse (SEO e social network, solo per citarne alcune), che pensare che l’email continui a funzionare sembra incredibile.

Eppure fidati, è proprio così!

Che tu ci creda o no, l’email marketing è uno dei canali di marketing diretto più redditizi ed economici allo stesso tempo, con un ritorno sull’investimento da fare invidia a qualsiasi altro mezzo.

Se eseguito correttamente, può aiutarti ad aumentare il traffico su tutti i tuoi canali e massimizzare vendite e profitti.

Per questi motivi, e a prescindere dal tuo pubblico di destinazione, dovrebbe essere un pilastro fondamentale della tua strategia digitale e una priorità assoluta per far crescere il tuo marchio in modo rapido ed efficiente.

Se ancora non sei del tutto convinto, continua a leggere l’articolo: dopo averti spiegato in che cosa consiste l’email marketing e come funziona, ti dirò anche tutti i vantaggi che può portare alla tua attività.

Cos’è l’email marketing

Questa la definizione che trovi su Wikipedia:

“L’email marketing è un tipo di marketing diretto che usa la posta elettronica come mezzo per comunicare messaggi, commerciali e non, al pubblico di riferimento.”

L’email marketing è quindi un potente canale di comunicazione digitale, che utilizza la cara e vecchia posta elettronica per pubblicizzare i prodotti o i servizi della tua azienda.

Si tratta di una strategia di promozione e vendita digitale, con cui ti rivolgi in prima persona al tuo target per aumentare il coinvolgimento, incoraggiare le conversioni e far crescere la domanda per la tua offerta.

Ma non solo: attraverso varie modalità, è un ottimo strumento per aumentare la consapevolezza del tuo brand, posizionarti come leader di pensiero e mostrarti come esperto autorevole nel tuo settore.

Il tutto senza intermediari: è una linea diretta tra te e il tuo pubblico.

E no, non si tratta solo di inviare i classici messaggi con sconti e offerte a tempo limitato (che, comunque, sono molto efficaci); se usate nel modo giusto, le email si trasformano in un potente strumento di comunicazione che ti permette di creare delle vere e proprie relazioni con i tuoi clienti, educandoli al valore del tuo marchio e stimolando la loro fiducia nei tuoi confronti.

Per fare ciò, devi avere un elenco di persone che hanno espresso esplicitamente il loro desiderio di ricevere i tuoi messaggi.

I destinatari di una campagna di email marketing, infatti, non sono casuali: si parte sempre dalla tua mailing list, ossia la lista dei tuoi contatti, che hanno dato il loro consenso a ricevere comunicazioni da parte tua. E questo, se ci pensi, fa una grande differenza rispetto ad altri mezzi digitali: le persone sono consapevoli che, se li contatti, è perché loro stessi te ne hanno dato la possibilità.

Puoi inoltre suddividerli in base all’interesse mostrato nei confronti tuoi e dei tuoi prodotti o servizi. Così puoi interagire in modo segmentato e massimizzare l’efficacia di ogni singola email.

Quindi non è un invio “di massa” universale: si bassa su consenso, segmentazione e personalizzazione e ti permette di instaurare in tal modo un rapporto unico con la tua clientela.

Poiché la vendita al dettaglio e l’e-commerce dipendono sempre più dal marketing digitale per raggiungere lead, potenziali clienti e clienti esistenti, l’email marketing colpisce con messaggi personalizzati al momento giusto, nel posto giusto e con l’offerta giusta.

Come funziona l’email marketing

Ovviamente, solo perché le persone accettano di ricevere comunicazioni da te non significa che qualsiasi email genererà automaticamente conversioni o costruirà una relazione di fiducia. Devi essere strategico e, come per ogni strategia, basarti sulla pianificazione e sull’uso di determinati strumenti di supporto.

Senza dilungarci troppo, ecco quindi come funziona e cosa serve per impostare una campagna di email marketing (tre sono gli elementi essenziali):

1. Un elenco di email: come ti ho già detto prima, serve che tu abbia una lista di contatti, un database di tutte le persone che hanno espresso consenso e interesse a ricevere messaggi da parte tua. Esistono molti modi per crearla; uno dei più semplici è offrire un lead magnet, ossia un contenuto di valore gratuito in cambio del proprio contatto.

2. Una piattaforma di email marketing: si tratta di un software che ti aiuta a gestire la tua lista di contatti e a progettare ed eseguire campagne automatizzate. Puoi taggare le persone in base ai loro interessi e alle loro azioni, personalizzando di conseguenza ogni interazione che avrai con loro, (grazie ad esempio ad un autorisponditore). Questo ti farà risparmiare un sacco di tempo e risorse, oltre che darti la possibilità di mandare messaggi mirati.

3. Obiettivi chiaramente definiti: devi avere ben chiaro il motivo per cui mandi determinati messaggi. Può essere promuovere un prodotto, aumentare la consapevolezza del marchio, stimolare la fedeltà dei clienti… l’importante è che ad ognuno corrisponda un elenco di contatti allineati per interessi e probabilità di conversione.

email marketing

Tipologie di email marketing

Per farti capire meglio tutte le funzionalità di questo fantastico strumento, ecco una breve carrellata di tutte le tipologie di messaggi che puoi inviare a seconda dei tuoi scopi.

#Benvenuto

Quando un cliente interagisce per la prima volta con te, puoi inviare una serie automatizzata di email con cui ti presenti, spieghi chi sei e cosa fai, e magari proponi subito un’offerta mirata.

#Promozioni

É il caso in cui tu voglia pubblicizzare offerte speciali, lanci di nuovi prodotti, vari contenuti (come ebook o webinar). Queste email hanno di solito un chiaro invito all’azione (la CTA, call to action), che è esattamente ciò che vuoi che il tuo lettore faccia (che si tratti di visitare una pagina del tuo sito Web o di utilizzare un coupon per effettuare un acquisto).

#Newsletter

Le newsletter sono fantastiche per condividere contenuti di valore con il tuo pubblico: notizie, aggiornamenti o presentazioni; per parlare di nuovi traguardi raggiunti, nuovi strumenti che hai scoperto o gli ultimi libri che hai letto. Sono un’opportunità per condividere approfondimenti, pensieri, suggerimenti, qualunque cosa apporti più valore al tuo pubblico e inviate a intervalli regolari aiutano a mantenere punti di contatto coerenti con i tuoi abbonati.

#Automazioni

Come ti accennavo prima, l’automazione è uno dei tuoi migliori amici quando si tratta di email marketing. Se una persona fa clic su un’offerta, effettua un acquisto, restituisce o cambia un articolo o lascia qualcosa nel carrello, il software manda un’email personalizzata per ogni azione specifica. Come si dice? Battere il ferro finché è caldo 😉

#Re-engagement

È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che un cliente ha mostrato interesse o fatto un acquisto? Invia un’e-mail con un’offerta a cui non può resistere o con informazioni che sai che troverà preziose: sfrutta un messaggio ad hoc per “ravvivare” la vostra relazione.

I vantaggi dell’email marketing

Lo abbiamo già detto: seppur una delle forme più antiche di comunicazione digitale, la posta elettronica resta ancora il canale di marketing più efficace, battendo social media, SEO e affiliazioni.

Ti chiederai, perché?

Te lo spiego subito: ecco nel dettaglio alcuni dei motivi principali per cui costruire una campagna di email marketing di successo è più importante che mai.

Ha una portata universale

Secondo i dati, all’inizio del 2021 c’erano già più di 4 miliardi di utenti di posta elettronica nel mondo e si prevede anche che tale numero continuerà a crescere. È più degli iscritti a Facebook e Twitter messi insieme. Capisci che la quantità di potenziali clienti che ci sono là fuori e che possono entrare in contatto con te e i tuoi prodotti è davvero incredibile.

Facile da usare, per chiunque

È super accessibile sia per te che per i tuoi destinatari. Da un lato, infatti, non serve che tu sia un esperto di digital marketing per creare dei broadcast o delle newsletter (basta che usi una piattaforma semplice e intuitiva). Dall’altro, qualunque persona al giorno d’oggi ha un indirizzo mail a cui può accedere da qualsiasi dispositivo.

Crea messaggi personalizzati

L’email marketing ti permette di mandare contenuti personalizzati a ciascun destinatario, con informazioni, offerte e messaggi pertinenti alle loro esigenze e interessi in qualsiasi momento o fase del percorso. In questo modo la comunicazione è più coinvolgente e più efficace.

È conveniente e ne vale la pena

L’email marketing è alla portata di tutti ed è una delle forme di comunicazione più economiche (con tra l’altro un ritorno sull’investimento molto elevato) rispetto ad altri canali, come i social network o gli annunci sui motori di ricerca. Campagne e-mail efficaci che sfruttano l’automazione e contenuti di valore possono portare a lead di qualità più elevata e con meno sforzi e spese.

Sei il proprietario della tua mailing list

Questo è un punto fondamentale. Pensaci: se un giorno Facebook decidesse di chiudere i battenti, non saresti più in grado di raggiungere tutti i follower della tua pagina e ti ritroveresti a mani vuote. La tua mailing list, invece, è per sempre: la crei di tuo pugno, la metti al sicuro e la puoi sfruttare ogni volta che ne hai bisogno, senza dipendere da niente e da nessuno.

È efficace e funzionale

Rispetto agli utenti dei social, la tua lista è fatta di un pubblico già tiepido o caldo, ossia che ha già mostrato un interesse di qualche livello nei tuoi confronti e già ti conosce più o meno bene (altrimenti non ti avrebbe lasciato la sua mail). Puoi anche segmentare potenziali clienti in base alle loro esigenze monitorando il modo in cui interagiscono con il tuo materiale di marketing. Ciò ti consente di inviare loro i contenuti e le offerte che molto probabilmente li interesseranno.

Conclusione

Allora, ti ho convinto?

Che tu ci creda o no, non avere una strategia di email marketing ad oggi significa perdere l’opportunità di crescere e di costruire relazioni durature con i tuoi clienti.

Nonostante il successo di altri canali, come i social network, la posta elettronica resta ancora un ottimo strumento per creare una comunità di fidelizzati attorno al tuo marchio, ottenere più contatti, aumentare le vendite e costruire credibilità.

Infine, ciò che rende l’email marketing così potente e redditizio è che ti offre un accesso diretto e individuale al tuo pubblico. Prova pensaci: quando un cliente ti lascia il proprio indirizzo email, è  come se ti stesse dando l’equivalente delle chiavi di casa sua. Presentarti avendo già il permesso di entrare, anziché essere senza invito, fa davvero la differenza.

Photo by Solen Feyissa on Unsplash