I migliori strumenti di web marketing [AGOSTO 2021]

web marketing Pubblicato il 16.08.2021
I migliori strumenti di web marketing

Tempo di lettura: 18 minuti.

Quali sono i migliori strumenti di web marketing? Ti aiuto a sceglierli fra la miriade di offerte disponibili.

Ok, lo sappiamo. Il 2020 è stato un anno in salita e probabilmente il 2021 non sarà da meno. È innegabile che le cose si siano complicate per molte, moltissime attività là fuori, ma è anche vero che ogni crisi, in fondo, è un’opportunità. Davanti a noi ci sono due strade: farsi prendere dallo sconforto oppure provare a reinventarsi, magari lanciando o potenziando un business online.

Ho deciso di scrivere questa guida sui migliori strumenti di web marketing del 2021 per darti qualche indicazione su come avviare la tua attività digitale, ma anche per ottimizzare quelle già esistenti. Sei pronto a cominciare?

Kajabi, il re delle piattaforme all-in-one di web marketing

Kajabi

L’ho già detto in passato, ma voglio ripeterlo ancora una volta: Kajabi è semplicemente il miglior tool di web marketing che esiste sul mercato. È davvero difficile — se non impossibile — trovare una piattaforma simile che ti consenta di gestire una marea di funzionalità diverse dalla stessa dashboard e con la stessa facilità.

Ormai è da diversi anni che utilizzo Kajabi per gestire sia la mia attività che quelle dei miei clienti, e non lo cambierei per nulla al mondo. Se hai da poco avviato il tuo business online, ti suggerisco di iniziare a utilizzarlo fin da subito.

Con Kajabi, infatti, potrai costruire il tuo sito e metterlo online nel giro di poche ore, oltre ad automatizzare la tua attività grazie ai servizi che la piattaforma ti mette a disposizione: e-mail marketing, gestione di membership e affiliazioni, progettazione di funnel e landing pages, creazione e vendita di corsi online.

Non dovrai più impazzire tra mille piattaforme diverse, perché troverai tutti gli strumenti di cui hai bisogno nello stesso pannello di controllo. L’unico limite, a quel punto, sarà la tua ambizione.

      

E-mail marketing

C’è una bella differenza fra l’intasare la posta elettronica dei potenziali clienti con centinaia di newsletter inutili e fare marketing diretto come si deve. Il confine tra nurturing e stalking è piuttosto sottile, perciò diventa fondamentale trovare il giusto equilibrio.

Vogliamo sì coinvolgere gli utenti, ma anche e soprattutto lasciar loro tempo sufficiente per riflettere e, se necessario, cambiare idea. 

Non voglio dilungarmi troppo sulle tecniche più efficaci per fare dell’ottimo e-mail marketing, dato che lo scopo di questo articolo è un altro. Voglio però segnalarti un paio di piattaforme di e-mail marketing che ti potrebbero semplificare la vita al momento di pianificare la tua strategia.

Convertkit

ConvertKit, l’ideale per content creators e blogger

Creata da un blogger per i blogger. Questo è il principale vantaggio di ConvertKit, una piattaforma di e-mail marketing studiata per gestire gli iscritti alla tua newsletter, segmentarli attraverso appositi tag e inviare comunicazioni personalizzate e automatizzate a ciascuno di loro.

Potrai infatti impostare mail di risposta automatiche legate ad azioni specifiche, come l’iscrizione alla newsletter oppure l’aggiornamento delle informazioni personali. Inoltre, potrai creare percorsi personalizzati per ogni fascia di utenti in base agli interessi dimostrati o ai click effettuati, aumentando l’efficacia e il tasso di apertura delle tue comunicazioni.

Klaviyo

Klaviyo il massimo per l'e-commerce

Un’altra piattaforma di e-mail marketing degna di nota è senz’altro Klaviyo, progettata per integrarsi alla perfezione con qualsiasi sistema di e-commerce, in particolare Shopify.

Lo strumento è in grado di analizzare i dati forniti dalla piattaforma e-commerce (cronologia acquisti, denaro speso ecc) per segmentare gli utenti in base ai loro comportamenti di acquisto.

Riesce persino a spostare gli iscritti da una lista a un’altra in maniera automatica al cambiare delle tendenze, in modo da consentirti di inviare sempre comunicazioni in linea con il tuo target ed avere una strategie di lead generation per le aziende, degna di questo nome.

Ovviamente ci sono molti altri strumenti di e-mail marketing, ma queste sono (sempre insieme a Kajabi) quelle che mi sento di consigliarti perché si integrano perfettamente con altri tool e rappresentano il meglio delle moderne tecnologie digitali.

      

Video e webinar

Nel 2020, complice la pandemia che ha colto tutto il mondo impreparato, c’è stata un’esplosione di seminari, riunioni e webinar online.

L’impossibilità di avere contatti offline ha fatto sì che molte attività decidessero di intraprendere la strada dell’online, con un conseguente boom di iscrizioni alle piattaforme più famose del settore e la necessità di dotarsi di strumenti di web marketing per fare streaming: vediamo insieme quali sono.

Vimeo streaming

Se stai cercando un modo per trasmettere i tuoi contenuti in HD, senza interruzioni pubblicitarie né costi nascosti, Vimeo Streaming è la soluzione che fa per te.

Ciascun utente che decide di registrarsi alla piattaforma può fare streaming dei propri contenuti fino a un massimo di 12 ore per evento, senza alcuna limitazione riguardante il numero di spettatori. Dai un’occhiata ai diversi piani disponibili sul sito ufficiale Vimeo.

WebinarJam e Everwebinar

Due facce della stessa medaglia, ovvero quella dello streaming dei contenuti video. WebinarJam e EverWebinar sono due strumenti indipendenti che inizialmente facevano parte della medesima piattaforma.

Oggi, invece, si dividono i compiti: il primo è dedicato alle live, mentre il secondo si concentra sui webcast. Sarai quindi tu a decidere in che modalità trasmettere i tuoi contenuti, e anche se riprodurli gratuitamente oppure venderli attraverso il sistema Pay-Per-View di Everwebinar.

Demio

Demio

Parliamo di una piattaforma che definirei agile, intuitiva e facilissima da usare. Demio ti consente di andare in diretta sui tuoi canali social, creare delle pagine di registrazione per i tuoi eventi (completamente personalizzabili) e di condividere schermo, file e contenuti di vario genere durante lo streaming.

La qualità video è HD, i commenti degli utenti sono facilmente visibili e semplici da gestire, i link per accedere al replay del webinar si inviano in pochi minuti e una maniera del tutto automatizzata. A mio parere, è ottima, ed è la piattaforma webinar che uso nelle mie strategie di web marketing.

      

Social media marketing

Il mondo dei social è continuamente in evoluzione e richiede tempi di reazione sempre più rapidi. Rispondere alle richieste e ai commenti dei potenziali clienti entro un lasso di tempo accettabile, postare contenuti con regolarità e creare campagne pubblicitarie efficaci è un lavoraccio, ma per fortuna esistono alcuni strumenti in grado di facilitarti la vita.

AdEspresso

Credo che sia uno dei migliori tool per Facebook Ads disponibili sul mercato. Per la tua digital strategy efficace è importante poter raccogliere tutte le informazioni (KPI) delle tue campagne, nonché le loro infinite varianti, nella stessa dashboard, in modo da comparare facilmente i risultati di ciascuna azione.

Il bello di AdEspresso è che ti consente di fare infiniti A/B test su tutte le varianti di campagna possibili e immaginabili, al fine di individuare la strategia perfetta per ogni nicchia di pubblico, e con l'integrazione a Google Adwords, si piazza al primo posto delle piattaforme di search engine advertising.

Postpickr

PostPickr

Ecco un’altra piattaforma all-in-one, indispensabile per ogni social media manager che si rispetti. PostPickr è un software Made in Italy che ti permette di monitorare i tuoi canali social dallo stesso pannello di controllo.

Non dovrai più districarti tra i mille account Instagram e Facebook che gestisci, perché ti basterà aprire la home di PostPickr per avere una visione d’insieme di quello che accade su tutti i tuoi canali.

Il programma ti offre la possibilità di pubblicare contemporaneamente contenuti diversi su altrettanti account, e anche di programmare in anticipo la pubblicazione dei post.

Potrai inoltre analizzare i risultati di ciascuna azione attraverso gli strumenti che PostPickr ti mette a disposizione, e infine condividere la gestione degli account con il tuo team. Comodo, vero?

      

Audio e podcast

Fra i molteplici strumenti di web marketing, non possono mancare le piattaforme audio. Il 2020 non è stato solo l’anno dello streaming e dei webinar, ma anche dei podcast che sono spuntati come funghi in ogni angolo. Se anche tu stai pensando di lanciarne uno, dai un’occhiata a questi strumenti.

Podcast.co

Podcast.co 

Secondo gli sviluppatori della piattaforma, sono 73 i milioni di persone che ogni mese ascoltano migliaia di podcast disponibili online. Il formato audio è perfetto per coinvolgere al massimo i tuoi utenti, dato che l’80% degli ascoltatori rimane sintonizzato fino alla fine dell’episodio.

Ma quali sono i vantaggi di Podcast.co? Puoi trasmettere infiniti podcast con il tuo account, pubblicarli e distribuirli online con un solo click e persino creare delle landing page per sponsorizzarli.

Avrai inoltre a disposizione alcuni strumenti per analizzare i risultati e per monetizzare i tuoi contenuti, il tutto a poche decine di dollari al mese. Se dovessi consigliare una piattaforma di podcast, sceglierei Podcast.co senza alcuna esitazione.

Spreaker

Un’altra piattaforma degna di nota è Spreaker, che ha più o meno le stesse funzioni di Podcast.co ma è leggermente più economica. Esiste un piano gratuito, ad esempio, che ti darà la possibilità di testare il software e capire se il formato del podcast è davvero quello che fa per te.

Puoi anche pensare di scaricare l’app di Spreaker sul tuo smartphone e iniziare a registrare i tuoi contenuti quando e dove vuoi.

Kajabi

A sorpresa (per il pubblico, io già lo sapevo da qualche tempo), Kajabi ha aggiunto fra le sue features, anche quella del podcast. Ora ogni utente di questa, la miglior piattaforma di web marketing strategico al mondo, può creare facilmente e distribuire il proprio podcast con estrema semplicità, e altrettanto facilmente può creare podcast privati, ovvero contenuti audio a pagamento.

Cosa che le altre piattaforme non fanno.

Convertbox

ConvertBox, il tool di conversione definitivo

Questo strumento è pensato per aumentare le conversioni grazie a CTA precise e puntuali. ConvertBox ti permette di progettare dei pop-up specifici a seconda del tipo di utente che visita il tuo sito: si tratta di un new visitor o di una vecchia conoscenza?

Adattare il tono di voce e il tipo di messaggio veicolato a seconda della fascia di target è fondamentale per aumentare le conversione. Scopri tutte le funzionalità sul sito ufficiale.

      

Membership, Academy e Community

Il tuo business ruota attorno alla formazione? Hai una community da gestire, che è interessata ai tuoi contenuti e segue i tuoi corsi online? Allora ti consiglio di dare un’occhiata ai questi due strumenti.

Kajabi

Come ti ho già accennato all’inizio dell’articolo, Kajabi è la mia piattaforma all-in-one di web marketing preferita, specialmente quando si tratta di creare e gestire le vendite di corsi online. Il software, infatti, si occuperà di gestire ogni aspetto del corso: dallo streaming video alla distribuzione, passando per i pagamenti e la fatturazione automatica.

Un’altra funzione interessante di Kajabi è quella che ti consente di controllare il tempo di visualizzazione dei tuoi contenuti per ciascun utente, cosa che torna particolarmente utile per capire il livello di soddisfazione generale dei clienti.

MemberPress per WordPress

Se già possiedi un sito in WordPress e intendi cominciare a vendere i tuoi corsi online, ti suggerisco di dare un’occhiata al plugin MemberPress. Ti basteranno un paio di click per installarlo e configurarlo a seconda delle tue esigenze.

Uno dei vantaggi principali è che il plugin si integra perfettamente con altri strumenti quali ConvertKit, Mailchimp, PayPal e Stripe, giusto per citarne alcuni, cosa che ti semplificherà molto la vita al momento di progettare il tuo intero sistema di vendite.

Grazie a MemberPress potrai gestire facilmente la tua community, le vendite e i pagamenti, e anche tenere monitorate le performance dei tuoi contenuti.

      

Gestione progetti e TO-DO list

L’organizzazione è tutto, soprattutto nel business — e specialmente se hai un team da gestire.

Ti segnalo un paio di strumenti che ti aiuteranno a organizzare i tuoi task e a ottimizzare il lavoro.

Notion

Si tratta di una sorta di agenda virtuale, uno spazio dove potrai scrivere e organizzare tutti i contenuti che ti passano per la testa. Notion funziona con moduli pre impostati che puoi personalizzare a seconda delle tue esigenze: potrai infatti creare diverse pagine, una per ogni cliente, in cui annotare to-do list, task, scadenze e assegnare compiti precisi a ciascun membro del tuo team.

Da quando l’ho scoperto non riesco più a farne a meno, credo che sia il miglior strumento della sua categoria.

ClickUp

Ecco un’altra app utile a gestire il lavoro e mantenere alta la produttività. Clickup è concepita per raccogliere nel medesimo spazio di lavoro tutte le tue to-do list, gli appuntamenti, le scadenze e quant’altro, in modo da organizzare al meglio le tue giornate.

Se stai già utilizzando un’app simile, potrai facilmente importare le informazioni su Clickup con un solo click, e iniziare a usarla fin da subito.

Si integra alla perfezione anche con Instagram, Mailchimp, Trello, Vimeo e moltissimi altri strumenti.

Book like a boss

Organizza i tuoi appuntamenti con Book Like A Boss

Quest’app è particolarmente indicata per i consulenti, i coach e chiunque abbia una mole importante di appuntamenti da gestire.

Book Like a Boss ti consente di creare una sorta di landing page incentrata sui tuoi servizi: potrai inserire la tua bio, i dettagli circa le tue consulenze e le tue disponibilità.

I clienti non dovranno fare altro che selezionare il giorno e l’ora preferita, pagare la consulenza via PayPal o Stripe e attendere il giorno dell’appuntamento. Entrambi riceverete un promemoria via mail da parte di Book Like A Boss, in modo da non mancare all’appuntamento stabilito.

Privacy Policy e documenti legali: Iubenda

Non sai nemmeno da che parte cominciare per creare una privacy policy adatta al tuo sito? Non ti preoccupare, Iubenda farà il lavoro al posto tuo.

Questo strumento, infatti, è concepito per generare policy aggiornate e coerenti con i servizi che proponi, in linea con tutte le direttive GDPR. Se vuoi saperne di più, ti suggerisco di dare un’occhiata alla guida che ho scritto a riguardo.

      

Landing page e funnel

Questi sono i due elementi attorno ai quali si concentra la maggior parte degli sforzi di ogni marketer. Le landing pages e i funnel sono infatti in grado di trasformare dei semplici lead in conversioni, ma solo se ben studiati e pianificati.

Fastpages.io

Sapevi che un e-commerce lento e difficile da navigare può far crollare le vendite nel giro di pochissimo tempo?

E la stessa cosa vale anche per le landing page: puoi scrivere il copy più persuasivo del mondo, ma se la tua pagina fatica a caricarsi tutti i tuoi sforzi verranno vanificati.

Per fortuna esistono strumenti come fastpages.io che ti aiutano a costruire landing pages super veloci e performanti, pronte da consultare nel giro di 1 secondo.

Swipepages

Swipepages.com

Ecco uno strumento altrettanto valido per progettare le tue landing. Potrai contare su ottimi sistemi di compressione e resize delle immagini, che alleggeriranno il peso dei tuoi contenuti visivi senza interferire con la qualità. Swipepages, inoltre, è in grado di ripulire il codice della pagina da tutte le informazioni ridondanti, in modo da velocizzare ulteriormente il caricamento della landing.

AGGIORNAMENTO: Swipepages ha appena introdotto una nuova funzione che permette di creare siti web mobile incredibilmente pratici, belli e velocissimi nel caricamento. Uno strumento indispensabile nella tua strategia di web marketing.

A mio parere, si tratta di uno strumento indispensabile.

      

Analytics e report per il web marketing

Analizzare i risultati delle proprie azioni è fondamentale per capire cosa sta funzionando e cosa no. Per farlo, io utilizzo questi due strumenti che ogni web marketer dovrebbe conoscere.

Google Analytics

Gratuito, efficace e piuttosto intuitivo, Google Analytics ti dirà tutto quello che devi sapere riguardo alle performance del tuo sito web e delle tue campagne pubblicitarie. Aggiungere la tua pagina al pannello di controllo è semplice, devi solo crearti un account e collegare il dominio di tua proprietà, dopodiché dovrai inserire una stringa di codice nel sito, in modo che lo strumento possa avere accesso ai dati di navigazione.

In questo modo saprai chi visita il tuo sito e quali sono le pagine più viste, chi clicca sui tuoi annunci, quali parole chiave conducono gli utenti sul tuo dominio e molto altro.

Hotjar

Potremmo definirlo come un software complementare a Google Analytics, poiché Hotjar consente di integrare i dati forniti dal primo con altri feedback ottenuti dall’impiego di mappe di calore, sondaggi e registrazioni di sessioni di navigazione.

In questo modo potrai facilmente capire a quali sezioni del tuo sito gli utenti prestano più attenzione, e quali invece vengono completamente ignorate. Inoltre, potrai creare e monitorare funnel di conversione, eseguire il traccino automatico dei lead e generare survey da inviare via mail.

Notifiche push

Sapevi che le newsletter non sono l’unico modo per recapitare messaggi al tuo pubblico? Dai un’occhiata a questi due sistemi di notifiche push.

Wisernotify

Wisernotify.com

Hai presente quei piccoli pop-up che a volte compaiono sulle pagine web?

Quelli che ti avvisano di quante persone stanno guardando la stessa struttura su Booking.com in quell’esatto momento, oppure che mostrano quanti utenti hanno già acquistato il corso che stai promuovendo sulla tua landing page?

Ecco, con Wisernotify potrai personalizzare il tuo sito e le tue pagine con notifiche simili, concepite per infondere fiducia nei potenziali clienti, validare la tua authority o creare un senso di scarsità — a seconda dei casi.

Subscribers.com

Se stai cercando un modo facile, diretto e alternativo alle newsletter per recapitare messaggi ai tuoi potenziali clienti, subscribers.com è lo strumento che fa per te. Si tratta di un sistema di notifiche push che vengono mostrate agli utenti direttamente sul loro desktop, senza bisogno di inviare messaggi via mail. Puoi utilizzarle per promuovere offerte speciali, per rimetterti in contatto con vecchi clienti e fidelizzare i nuovi, il tutto a un piccolo canone mensile che varia in funzione degli utenti presenti nel tuo database.

Gamification: aumenta il tuo tasso di opt-in con Listagram

Listagram è un’app piuttosto divertente in grado di aumentare le iscrizioni alla tua mailing list nel giro di poco tempo.

Come? Sfruttando la tecnica della gamification, ovvero l’introduzione di elementi ludici in contesti in cui normalmente non vengono applicati, come i form di iscrizione alle newsletter.

Listagram, invece, ti permette di inserire una sorta di ruota della fortuna sul tuo sito per stimolare i visitatori a “giocare” e vincere uno dei premi in palio, tra cui sconti o prodotti omaggio. In questo modo saranno più inclini a lasciare il loro indirizzo e a iscriversi alla tua mailing list.

      

Grafica ready-made

Un buon visual può fare la differenza tra una comunicazione mediocre e una altamente persuasiva, per questo è fondamentale dedicare alla parte grafica l’attenzione che merita.

Consiglio sempre di rivolgersi a un professionista ma, nel caso in cui tu abbia budget limitato, questi due strumenti potrebbero tornarti utili.

Canva

Su Canva troverai centinaia di migliaia di template già pronti all’uso e completamente personalizzabili: post per i social, presentazioni, flyer, info grafiche ecc. Esiste una versione gratuita e una a pagamento, la quale che ti consentirà di accedere a funzioni premium che non rientrano nel piano gratuito (resize immagini, ampia galleria di foto stock, 100GB di storage).

placeit

Placeit.net

Questa app funziona esattamente come Canva. L’unica differenza importante è che la sezione dedicata al gaming è molto più ampia e completa rispetto all’altro tool, che comunque fa il suo dovere in centinaia di altri ambiti. Inoltre, placeit è leggermente più economica rispetto a Canva.

host.it

Problemi di hosting? Vai sul sicuro con Host.it

Questa azienda può fornirti diversi piani di hosting a seconda del CMS che hai deciso di utilizzare: WordPress, Joomla, Prestashop o Linux.

Registrare il dominio, migrarlo o gestire molteplici siti web sarà facilissimo con host.it. Il team di assistenza in italiano, inoltre, risponde sempre in maniera rapida ed efficiente a tutte le richieste, un dettaglio da non sottovalutare. Scopri i piani disponibili sul loro sito.

SamCart è il carrello per vendere

La parola d’ordine è: semplicità. Con Samcart, infatti, potrai aggiungere il link di download al tuo infoprodotto direttamente nella thank you page da mostrare a pagamento avvenuto, senza dover inviare altre mail di follow-up.

Il sistema si integra perfettamente con PayPal, Stripe e Kajabi, cosa che ti permetterà nel più breve tempo possibile e con facilità, la gestione delle membership e dei rispettivi pagamenti.

Se vuoi saperne di più, dai un’occhiata al sito ufficiale e vedrai quanto è semplice trasformare siti web promozionali in e-commerce.

      

Conclusioni

Bene, siamo arrivati alla fine di questa guida riguardo ai migliori strumenti di web marketing del 2021. Non ti resta che metterti all’opera e plasmare il tuo business online seguendo questi consigli, tenendo conto del contesto digitale in cui ti muovi e adattandoli alle tue esigenze.

Che tu sia un'azienda strutturata, un professionista o un free-lance che vuole acquisire una certificazione di web marketing specialist, questo articolo - continuamente aggiornato - ti sarà di grande aiuto.

E se dovessi avere ancora dubbi su come cominciare e quali strumenti preferire, iscriviti alla mia newsletter dove periodicamente di aggiorno sui nuovi web marketing trends e ti parlo dei principali strumenti di web marketing che provo personalmente.