Pubblica da solo il tuo libro: tre tipologie di self publishing

business online libri Pubblicato il 10.10.2021
Self publishing

Tempo di lettura 6 minuti.

Se sai già come scrivere un libro, lo step successivo è capire come pubblicarlo. Casa editrice o self publishing? Ti spiego le differenze e le possibilità in questo post.

Ci sono così tante opzioni quando si tratta di auto-pubblicare il tuo libro in questi giorni. Sia che tu sia interessato all'editoria tradizionale, o che tu voglia solo avere la soddisfazione di fare tutto da solo, non c'è che l'imbarazzo della scelta per le piattaforme che offrono agli autori un'opportunità per far uscire il proprio lavoro nel mondo.

Questo articolo esplorerà le varie tipologie di self-publishing disponibili sul mercato per coloro che vogliono pubblicare il proprio libro in autonomia.

Cos'è il self-publishing e come si differenzia dall'editoria tradizionale

L'editoria tradizionale è il processo che implica la firma di un contratto con una casa editrice per far stampare il tuo libro. Avrai quindi diritto a un anticipo e alle royalties per ogni copia venduta.

Il Self-Publishing, d'altra parte, è quando ti prendi la completa responsabilità del processo di pubblicazione. Questo include trovare l'idea giusta per il tuo libro, scriverla, editarla, ottenere il codice ISBN completo di codici a barre, auto-pubblicare il tutto senza l'aiuto di nessun altro.

Il self-publishing significa che ti stai assumendo la responsabilità di tutto ciò che deve accadere per pubblicare il tuo libro da solo. Questo include l'implementazione di dettagli come le opzioni di formattazione per la brossura o eBook, decidere se il tuo libro sarà editato o meno prima della pubblicazione, lavorare a stretto contatto con un designer per creare una copertina accattivante, e decidere se far editare o meno il tuo libro per avere una revisione finale priva di errori, e in una forma che sia grammaticalmente ineccepibile.

I diversi tipi di piattaforme di self-publishing disponibili sul mercato

Ci sono tre diversi tipi di piattaforme di self-publishing tra cui scegliere.

Il primo tipo ha un prezzo in base alla quantità di copie che vuoi stampare, che si chiama print on demand (POD). Questo può essere migliore per coloro che hanno già un pubblico stabilito o non vogliono mettere dei soldi prima che il loro libro sia pubblicato.

Il secondo tipo è il modello di pubblicazione tradizionale, ma senza spese per agenti o editori. Questo può essere più attraente per gli autori che vogliono mantenere tutti i loro profitti poiché riceveranno il 100% delle royalties meno i costi di stampa.

Il terzo tipo di piattaforma di self-publishing offre la condivisione delle royalties. Puoi selezionare questa opzione se vuoi che il tuo libro sia recensito e potenzialmente accettato dagli editori, così come l'opzione di essere elencati nelle librerie fisiche.

Amazon KDP

Consigli per scegliere una piattaforma adatta a te

Quando si tratta di decidere quale tipo di piattaforma di self-publishing è la migliore per te, ci sono alcune cose da considerare.

In primo luogo, dai un'occhiata al tuo pubblico o dove vorresti che il tuo libro raggiungesse il maggior numero di persone. Se sai già che questo non sarà una grande preoccupazione per te e il tuo pubblico è vasto e non definito, allora probabilmente il POD è la scelta migliore per te.

Se vuoi più controllo sui prezzi e sulle royalties, allora l'editoria tradizionale è più adatta alle tue esigenze. È anche importante pensare a chi leggerà il tuo libro e quale formato preferisce: paperback o ebook?

Se questo sarà su Amazon Kindle o in brossura, ebook o copertina rigida pesante con foto, allora queste opzioni potrebbero influenzare profondamente la tua decisione.

Potresti anche considerare quanto vorresti essere coinvolto nel processo.

Hai intenzione di scrivere ogni giorno o solo quando l'ispirazione ti colpisce?

Perché se scrivere un libro in self publishing per te significa dare vista ad un progetto continuo, allora potrebbe avere senso usare una delle piattaforme di self-publishing con opzioni di pagamento mensile, e crearti un flusso continuo di rendita automatica.

Pensa - ma se non lo sai puoi fare qualche ricerca tu stesso - alle migliaia di scrittori che pubblicano continuamente brevi racconti, mini saggi o intere collane (spesso sviluppate attorno allo stesso argomento o personaggio nel caso delle fiction), contenenti poche migliaia di parole, ovvero poche pagine per ogni uscita.

In questo modo possono scrivere e pubblicare una quantità impressionante di opere, anche due o tre alla settimana.

Risorse e link per aiutarti nel self publishing ed iniziare a pubblicare da solo i tuoi libri!

Se non sei ancora sicuro da dove cominciare con il tuo viaggio di self-publishing, ecco alcune risorse e link per aiutarti a iniziare il processo:

Conclusioni

I benefici dell'auto-pubblicazione del tuo libro includono:

  • Profitti più alti poiché non è necessario dividerli con un editore o un agente.
  • Libertà e controllo sul design, il layout, il contenuto e anche il prezzo del tuo libro.
  • Meno concorrenza nel mercato perché ci sono meno autori pubblicati rispetto agli editori tradizionali.

Se questi sembrano ottimi motivi per cui uno vorrebbe pubblicare i propri libri, assicurati di esplorare tutte le possibili opzioni che oggi, più che mani, non mancano a tutti gli autori che sanno come scrivere un libro (qui trovi alcuni consigli utili).

Come scrivere un libro

Hai già avuto modo di pubblicare un libro?

Com'è stata la tua esperienza?

Fammelo sapere, così grazie al tuo contributo potrò modellare i futuri post del blog fornendo informazioni più utili in base al tipo di feedback che riceverò dai lettori!

Photo by Markus Spiske on Unsplash