Una strategia di marketing è ciò che prepara la tua azienda al successo: è un percorso chiaro e delineato che ti permette di raggiungere i tuoi obiettivi attraverso una serie di azioni consapevoli e mirate. Scopri perché e come crearne una davvero efficace.

Un tizio che sapeva il fatto suo diceva “Non puoi usare una vecchia mappa per esplorare un nuovo mondo.”

Già, Albert Einstein si occupava di tutt’altro tranne che di business, eppure le sue parole sono perfettamente applicabili anche al contesto del marketing moderno.

Si tratta in effetti di un campo dinamico e in continua evoluzione, dove le migliori strategie cambiano con le tendenze dei consumatori e le novità tecnologiche.

Il fatto è che, però, stare al passo richiede praticamente un lavoro a tempo pieno, perché ciò che ha funzionato in passato potrebbe non funzionare oggi.

Sei d’accordo?

Questo è il motivo per cui ogni azienda ha bisogno di una buona strategia di marketing ben pianificata e con traguardi ben definiti. Una volta che hai la mappa giusta, le possibilità che tu raggiunga gli obiettivi che ti sei prefissato per la tua attività sono molto più alte.

Ciò significa che mentre potresti essere ansioso di iniziare a investire risorse su risorse nel marketing il minuto dopo aver deciso di avviare il tuo business, in realtà hai bisogno di dedicare tempo alla pianificazione, per non sprecare budget ed energie (entrambi limitati) per le cose sbagliate.

Questo vuol dire impostare una strategia: avere una bussola che guida i tuoi sforzi secondo una visione a lungo termine.

È la chiave del successo di qualsiasi attività commerciale.

Se ti senti un po’ smarrito a riguardo, non disperare, perché ho in serbo alcuni suggerimenti che ti renderanno tutto molto più semplice.

In questo articolo trovi tutto ciò che devi sapere, partendo dalle basi: continua a leggere per capire a fondo cos’è una strategia di marketing, perché è così importante svilupparne una e quali sono i primi step da compiere per impostarla nel modo più efficace, così da non lasciare nulla al caso.

Cos’è la strategia di marketing

Come sempre, mi piace non dare mai nulla per scontato.

Se ciò che sto per dire è per te superfluo, salta pure ai paragrafi successivi; se invece sei alle prime armi in questo settore o semplicemente vorresti capirne un po’ di più a riguardo, sono ben felice di darti una mano 😉

Vediamo quindi di spiegare cosa si intende per strategia di marketing.

Il marketing è tutto ciò che collega la tua azienda ai tuoi potenziali clienti e questi ultimi ai tuoi prodotti o servizi. Implica comprendere le loro esigenze, tradurle in un’offerta dedicata e convincerli poi della necessità di acquistare da te per risolvere problemi o soddisfare desideri.

“Lo scopo del marketing è conoscere e comprendere il cliente così bene che il prodotto o il servizio si adatta a lui e si vende da solo”, diceva l’economista Peter Drucker.

Per farlo in modo efficace, hai bisogno di un approccio lungimirante, che ti permetta di ottenere un vantaggio competitivo sostenibile: la tua strategia, ossia un piano generale per raggiungere potenziali lead e trasformarli in acquirenti.

La strategia di marketing comprende quindi tutti gli aspetti che relazionano te con il tuo pubblico: il tuo posizionamento, il marketing mix, i canali, le tattiche, i partner strategici, le pubbliche relazioni, e così via. 

Essa dovrebbe ruotare attorno alla tua proposta di valore, che comunica ai consumatori cosa rappresenti, come operi e perché meriti la loro attenzione e fiducia.

È ciò che ti dice cosa vuoi e dove vuoi andare. Delinea i tuoi obiettivi, il tuo mercato di riferimento,  le risorse a disposizione, i tuoi competitor e il valore che intendi offrire.

In sostanza, elaborare una strategia di marketing significa definire:

  • chi acquista i tuoi prodotti e servizi;
  • come li motiverai a farlo;
  • chi sono i tuoi concorrenti che stanno cercando di fare la stessa cosa;
  • in che modo misurerai le varie attività e perfezionerai il tuo approccio andando avanti.

Si tratta quindi di identificare tutta una serie di elementi, quali target, value proposition, caratteristiche dell’offerta, brand positioning, content marketing, e molto altro.

Strategia di marketing vs piano di marketing

I termini “piano di marketing” e “strategia di marketing” sono spesso usati in modo intercambiabile, tuttavia hanno un significato diverso.

Come ti dicevo poco fa, la strategia di marketing è una panoramica generale dello scopo del tuo business, del contesto in cui operi e di quali modalità applicare per invogliare le persone a rivolgersi a te (ergo, è definita in primis dai tuoi obiettivi).

Il piano di marketing è invece la descrizione più dettagliata di tutto ciò che dovrai fare per sviluppare tale strategia, ossia applicarla e concretizzarla. Un sorta di tabella di marcia da seguire che ti guiderà da un punto all’altro, con tattiche e azioni da implementare.

Possiamo dire che la strategia riguarda il “cosa”, mentre il piano descrive il “come” – ed è ovvio che la prima deve necessariamente precedere il secondo, perché altrimenti rischi di mancare il bersaglio 😉

Perché la strategia di marketing è importante?

Lo so, forse anche in tal caso ciò che sto per dirti ti potrà sembrare ovvio, ma sono sicuro che qualcuno là fuori sia invece abituato a seguire l’istinto, senza fare troppa pianificazione e affidandosi spesso alla buona sorte…

Oppure, semplicemente, ti chiedi perché dovresti concentrare così tante energie sullo sviluppo di una strategia a lungo termine che probabilmente dovrai comunque modificare, considerati i cambiamenti frequenti e imprevedibili che avvengono in un contesto in continua evoluzione.

Bene, la risposta è molto semplice: senza una strategia in atto, non vai da nessuna parte.

Innanzitutto, anche se la tua strategia di marketing richiederà aggiustamenti più o meno regolari, ti fornisce un modello per iniziare e rende più facile vedere risultati simili o migliori da ogni campagna, senza doverti reinventare completamente da zero ogni volta. È un processo ripetibile, che crea stabilità e un senso di prevedibilità all’interno del reparto marketing. 

È un po’ come il menù di Natale: ci sono dei piatti tipici che riproponi ogni anno, ma di volta in volta potresti cambiare metodi o ricette a seconda delle preferenze, introducendo o eliminando anche alcuni ingredienti. 

Una volta che hai messo in atto una solida strategia di marketing ripetibile, puoi condividerla con il tuo team e renderla scalabile, così che tutti siano in grado di adottarla per i prodotti e servizi offerti. Ciò contribuirà a mantenervi sulla stessa linea d’onda ed essere coerenti in tutte le campagne di marketing. 

Solo così puoi raggiungere e comunicare un vantaggio competitivo sostenibile rispetto ai competitor, comprendendo i bisogni e i desideri dei consumatori. 

In sostanza, questi sono i vantaggi di una strategia di marketing ben progettata:

  • allinea il tuo team a obiettivi specifici e vi aiuta a creare un piano organizzativo per soddisfare le esigenze dei clienti;
  • lega i tuoi sforzi agli scopi aziendali: creare – e seguire – una strategia di marketing è essenziale per impostare la direzione da seguire (questo vale per tutte le attività legate al tuo business); 
  • ti consente di individuare e testare ciò che risuona meglio con il tuo pubblico di destinazione, rimanendo in sintonia con la tua base di clienti, sviluppando i prodotti giusti per loro e comunicando più efficacemente le informazioni su tale offerta;
  • ti permette di aumentare la portata di ogni tua attività, migliorando la brand awareness e raggiungendo anche coloro che non hanno mai sentito parlare di te;
  • ti fa acquisire conoscenza del mercato di riferimento, della domanda e della differenziazione competitiva che rendono redditizi gli investimenti nello sviluppo del prodotto (aumentando il tuo ROI);
  • fornisce alla tua azienda un vantaggio rispetto alla concorrenza, ottimizzando il tuo brand positioning.

Come impostare la tua strategia di marketing

Se curiosi un po’ online, di guide su come creare la tua strategia di marketing, con i passaggi da seguire e le azioni da intraprendere, ne trovi a bizzeffe – e alcune anche molto dettagliate (come quella di Hubspot, per esempio).

Però sai che c’è, è che a volte potrebbe sembrarti una cosa super difficile, come scalare l’Everest…

Invece bastano pochi passaggi ed è più semplice di quanto credi!

Ecco perché ciò che voglio fare è darti le indicazioni necessarie per impostarla a partire dalla base: delle linee guida da mettere in pratica sin dall’inizio.

Detto questo, sono 5 gli elementi chiave che devi considerare per creare una strategia di marketing solida ed efficace.

Eccoli qui.

strategia di marketing

#1 Obiettivi

Il primo passo per creare una strategia di marketing efficace è chiarire quali sono i tuoi obiettivi aziendali e di marketing generali. In altre parole: qual è il risultato finale che stai cercando di ottenere?

Sì, è chiaro che tutti vogliamo vendere di più e guadagnare di più.

Ma sono sicuro non ci sia solo questo – o per lo meno, per raggiungere tale obiettivo, devi per forza individuarne altri a breve termine che ti consentano di farlo: aumentare la base clienti, il coinvolgimento, la consapevolezza del marchio, la tua autorevolezza

Mi raccomando, fai sempre in modo che ognuno sia SMART: specific (specifico), measurable (misurabile), achievable (raggiungibile), relevant (rilevante) e time-based (basato sul tempo).

Questi saranno inoltre dei parametri di riferimento misurabili per l’avanzamento del tuo piano di marketing.

#2 Targeting e posizionamento

Qui devi rispondere alla domanda: a chi ti rivolgi con la tua offerta? 

Ogni prodotto o servizio ha degli acquirenti ideali e dovresti sapere chi sono e dove si trovano.

Caratterizza i tuoi clienti in base alle loro esigenze e peculiarità, conducendo anche ricerche e analisi di mercato, così da essere in grado di soddisfare le loro aspettative in modo più efficace.

Lo scopo di ogni campagna di marketing è infatti connetterti con il consumatore

Per aiutare a guidare lo sviluppo di un forte piano di marketing, la tua strategia deve includere un profilo completo del tuo pubblico di destinazione, se vuoi avere un impatto su coloro che stai cercando di raggiungere. 

Non solo: fai un’analisi competitiva. Questo è un passaggio cruciale per capire ciò che differenzia il tuo prodotto o servizio dalla concorrenza e definire quindi il tuo posizionamento. Puoi farlo attraverso una semplice analisi SWOT per determinare i punti di forza, i punti deboli, le opportunità e le minacce relative al tuo brand.

#3 Proposta di valore

Quando sei consapevole del contesto in cui operi, puoi sviluppare la tua value proposition (in questo articolo ti spiego come farlo grazie al value proposition canvas).

Definisci il valore e l’offerta del tuo marchio, per assicurarti che siano in linea con ciò che il tuo pubblico ritiene importante, con le tendenze del settore, l’ambiente competitivo e ciò che effettivamente offri, ovvero il tuo prodotto.

#4 Tattiche promozionali

La tua strategia di marketing dovrebbe determinare come raggiungi il tuo pubblico di destinazione, ossia i canali e le attività inclusi nel tuo marketing mix.

Qui si tratta di decidere come assicurarti che il tuo segmento target conosca il tuo prodotto o servizio. Devi anche dire loro perché e come tu sia in grado di soddisfare le loro esigenze.

Crea il tuo messaggio e capisci come diffonderlo – cioè trova la sede più appropriata per i tuoi contenuti, in base alla coerenza con il tuo brand e la tua offerta. Puoi farlo tramite i canali tradizionali come stampa, radio e televisione, nonché quelli digitali del web marketing, oppure attraverso campagne di pubbliche relazioni.

Per ciascun canale, poi, individua un piano d’azione specifico e un budget predefinito.

#5 Monitoraggio e valutazione

Bene, un ultimo ma fondamentale step è quello dell’analisi dei dati: devi monitorare e valutare la tua strategia di marketing in base a KPI specifici, per essere consapevole che stia funzionando bene.

Questo è uno dei passaggi più cruciali in qualsiasi cosa tu faccia nel business: una volta testato qualcosa, devi analizzare i risultati ed eventualmente apportare le modifiche necessarie per rendere il tutto ancora più efficace e profittevole.

Conclusione

Bene, dopo averti dato tutta una serie di informazioni su cos’è una strategia di marketing e come impostarla, spero tu abbia le idee un po’ più chiare.

Soprattutto, però, ci tengo a sottolineare una cosa. Il marketing non è solo pubblicità e promozione: si tratta di entrare in contatto con il cliente. Riguarda tutto ciò che ti permette di supportarlo e guidarlo nella soddisfazione dei suoi bisogni.

Non solo: una strategia di marketing stabilisce la visione, la missione e gli obiettivi della tua azienda. Riunisce elementi fondamentali che mostrano una comprensione completa del mercato e di dove si adatta il tuo prodotto o servizio.

Infine, last but non least, la tua strategia di marketing dovrebbe ruotare attorno alla tua proposta di valore – e mi raccomando, ricordati che chi propone nient’altro che fuffa non va molto lontano. 

Ovvio: la creazione di una strategia di marketing completa non è qualcosa che può avvenire dall’oggi al domani. Ci vogliono tempo, duro lavoro e dedizione per assicurarti di raggiungere il tuo pubblico ideale. Serbe sempre anche la capacità di mettersi in discussione e modificare quanto pianificato in anticipo.

Ma non demordere: affidati al feedback dei tuoi clienti per perfezionare la tua strategia e abbi il coraggio di mostrarti loro in tutta la tua autenticità, offrendo ciò che più di prezioso possiedi: le tue conoscenze e competenze.

Cosa ne pensi a riguardo?

Fammelo sapere nei commenti!

E se hai bisogno di una mano per la tua strategia di marketing digitale, richiedi una consulenza, sarò ben felice di aiutarti.