Guida al web marketing per dentisti: strategie, strumenti e obiettivi

web marketing Pubblicato il 14.07.2021

Tempo di lettura: 14 minuti.

Web marketing per dentisti, questo sconosciuto. Ma è davvero necessario investire nella comunicazione online? La risposta è sì, e nei prossimi paragrafi ti spiegherò perché. Ma primo di tutto, partiamo dalle basi.

Che cos’è il web marketing

Ti dico subito che il web marketing per dentisti non è — e nemmeno può essere — la soluzione a tutti i tuoi problemi. Quello che può fare è darti una mano a promuovere la tua attività online, a far entrare più clienti nel tuo studio, ma solo se fatto bene. E “fatto bene”, per intenderci, significa non improvvisare.

La qualità dei servizi che offri, l’attenzione al cliente, l’esperienza e la preparazione, quelle devi mettercele tu. Il web marketing, semmai, ti aiuterà a comunicare il tuo potenziale e le tue competenze ai futuri clienti.

Ma che cos’è il web marketing per dentisti?

Si tratta di una serie di strategie e strumenti di comunicazione online che vengono usati per attirare persone interessate ai prodotti o servizi offerti. In poche parole, occorre parlare nel modo giusto alle persone giuste.

Esistono diversi canali digitali per farlo, ma fai attenzione perché non tutti sono adatti alle tue esigenze. Non commettere l’errore di pensare che devi essere presente su qualsiasi piattaforma virtuale per costruire una buona presenza online, non è così. Di questo, però, parleremo meglio tra poco.

web marketing

 

Ma perché promuovere uno studio dentistico online?

Il web è ormai diventato parte integrante delle nostre vite, tanto da condizionare le scelte che facciamo e lo stile di vita che adottiamo. Utilizziamo lo smartphone per fare qualsiasi cosa, da sbirciare Facebook in continuazione a effettuare pagamenti tramite GPay o Apple Pay.

Ormai tutto avviene su internet, in particolare dopo lo scoppio della pandemia di Covid-19 del 2020 e 2021. Questo evento catastrofico ci ha fatto capire meglio — se ancora ce ne fosse bisogno — quanto le nostre esistenze siano completamente permeate dalla rete, con tutti i vantaggi e svantaggi che questo comporta e su cui si può discutere. 

Non mi interessa farlo in questa sede, voglio solo portare alla tua attenzione quella che è la realtà odierna: non avere alcuna presenza online, nel 2021, è semplicemente inaccettabile.

La piazza virtuale è una delle più gremite e attive, a qualsiasi ora del giorno o della notte. Se vuoi trovare nuovi clienti online, se vuoi pubblicizzare meglio la tua clinica, è ora di investire tempo e risorse nella cura dei tuoi canali digitali. La buona notizia è che non sei costretto a farlo da solo, puoi sempre farti aiutare da consulenti esperti in materia — e anche nel tuo settore.

marketing plan

 

L’importanza della pianificazione: il piano marketing

Per ottenere buoni risultati con la tua comunicazione e far entrare più clienti nello studio, devi pianificare con anticipo le tue mosse. Nel marketing non c’è spazio per l’improvvisazione: se vuoi che la tua strategia sia efficace, dovrai studiarla e pianificarla con attenzione. 

Questo è proprio l’obiettivo del piano marketing, uno strumento che serve a inquadrare e comprendere le caratteristiche del mercato in cui opera una determinata azienda. Una volta compreso il contesto, infatti, sarà possibile creare strategie di comunicazione ad hoc per raggiungere gli obiettivi prefissati.

La prima cosa da fare, dunque, è sedersi a un tavolo e analizzare lo scenario in cui si lavora. Cerca di tenere bene a mente le caratteristiche e le potenzialità della tua clinica, e poi prova a rispondere a ciascuna di queste domande.

Quali sono gli obiettivi che intendi raggiungere?

Di solito l’aumento del fatturato rientra tra gli obiettivi primari di qualunque attività. Quando si redige un piano marketing, però, è necessario essere più specifici di così, in modo da definire con chiarezza le azioni che ti permetteranno di raggiungere i tuoi scopi con più facilità. 

Non si tratta, quindi, di definire degli intenti generici, quanto di stilare una serie di obiettivi SMART (acronimo che sta per Specific, Measurable, Achievable, Relevant, Time-bound) che siano il più specifici e misurabili possibile. Aumentare il fatturato, ad esempio, è un intento generico, mentre portare nello studio 5 clienti nuovi ogni mese è uno SMART goal. 

analisi SWOT

 

Quali sono le caratteristiche della tua attività?

Ti suggerisco di fare una bella analisi SWOT (Strenghts, Weaknesses, Opportunities, Threats) della tua clinica dentistica per identificare quali sono i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce allo sviluppo del business. Questa analisi serve a fare un quadro della situazione attuale e a individuare alcune aree in cui è necessario intervenire per migliorare la situazione dell’attività.

Chi sono i tuoi competitor? Come agiscono nel mercato?

Capire come si comporta la concorrenza è fondamentale per presidiare quelle aree che magari vengono trascurate dalle altre cliniche, ma in cui tu potresti posizionarti al meglio.

Ad esempio, forse i tuoi concorrenti non sono molto social e faticano a rispondere ai messaggi e alle richieste di informazioni inoltrate tramite Facebook, Twitter o Instagram. Fornire un ottimo customer service online, dunque, potrebbe farti guadagnare punti sulla concorrenza.

Non dimenticare di fare un’attenta analisi del mercato in cui operi, anche e soprattutto a livello locale. Conoscere il contesto in cui ci si muove è importantissimo per creare delle strategie di comunicazione coerenti e su misura per il proprio target

Chi è il tuo cliente ideale?

A proposito di target, ti sei mai chiesto chi potrebbe essere il tuo pubblico ideale? Anche in questo caso, cerca di essere il più specifico possibile. È uomo o donna? Che lavoro fa? Quanta cura dedica alla sua igiene orale? Quali problemi si ritrova ad affrontare più di frequente? Quanti anni ha?

Queste e altre domande sono utili a capire chi è il tuo cliente ideale, come si comporta e quali sono le sue abitudini, sia in termini di cura della persone che di consumo. In questo modo riuscirai a individuare il giusto tono di voce con cui rivolgerti al tuo target, e come plasmare il tuo stile di comunicazione per rispondere ai bisogni dei potenziali clienti.

Come comunicare il tuo brand con il web marketing? 

Ora che hai analizzato il mercato, inquadrato il target e le sue esigenze, studiato la concorrenza e capito quali sono i tuoi punti di forza e debolezza, dovresti avere le informazioni necessarie a sviluppare strategie di comunicazione mirate ed efficaci. Questo è il momento di decidere quali canali utilizzare, che tipo di contenuti produrre (es: articoli, post social, video) e quali campagne pubblicitarie pianificare.

Web marketing per dentisti: come trovare clienti online

Hai steso il tuo piano marketing? Bene, è arrivato il momento di passare all’azione. Ricorda che le strategie comunicative che deciderai di mettere in campo devono essere mirate a costruire la tua autorevolezza e a rafforzare la tua reputazione nel settore.

Perché, infatti, un potenziale cliente dovrebbe scegliere te piuttosto che un altro dentista? Qual è la tua proposta di valore, quello che ti differenzia da tutti i tuoi concorrenti? La tua comunicazione deve ruotare attorno a questi temi, ma non in un’ottica autoreferenziale: cerca di usare i punti di forza emersi nell’analisi SWOT per dare risposte concrete alle esigenze del tuo target. 

Vediamo allora quali sono gli strumenti digitali che hai a disposizione per trovare nuovi clienti online. 

Local SEO

Se ancora non hai un sito web, corri subito ai ripari. La pagina web non è solo una vetrina per il tuo business, ma un mezzo che ti consente di farti trovare dai potenziali clienti. Come? Grazie alla SEO, soprattutto a livello locale.

Si tratta di un insieme di tecniche di ottimizzazione dei contenuti — ma anche della struttura del sito web — atte a farti guadagnare posizioni nei risultati di ricerca di Google. Lo scopo è ottenere una certa visibilità organica in un’area geografica ben precisa, ovvero quella dove si trova la tua clinica dentistica. È lì che si trova il tuo target, per questo occorre agire a livello locale per posizionarsi al meglio. 

Cerca quindi di creare contenuti di qualità da pubblicare sul tuo sito, ad esempio articoli per il blog o le pagine dei servizi, e ottimizzali in base alle keyword più ricercate, magari associate alla città in cui operi (es: impianti dentali Piacenza).

Un’altra cosa che puoi fare è aprire una scheda Google My Business che ti consentirà di piazzare la tua clinica sulla mappa, a portata di click per chiunque stia cercando un dentista nella tua zona. Le recensioni lasciate su Google My Business aiutano a migliorare il posizionamento, perciò non dimenticare di chiedere ai tuoi clienti di lasciare la loro opinione sulla scheda.

LinkedIn, Facebook, YouTube

In altre parole, i social media. La maggior parte delle persone trascorre almeno 3-4 ore al giorno sui social network: vuoi davvero perdere l’occasione di stabilire una connessione con i tuoi potenziali clienti solo perché non sei attivo su questi canali?

Attenzione però, non sto dicendo che bisogna essere presenti su ogni social network in maniera indiscriminata, tanto per fare numero. Al contrario. Grazie alle analisi effettuate durante la stesura del piano marketing, avrai certamente intuito quali sono i canali di comunicazione adatti al tuo pubblico.

Nel web marketing per dentisti, di solito, i social media più utilizzati sono Facebook e YouTube. Il primo ti consente di veicolare i contenuti e, al tempo stesso, di fornire un customer service istantaneo ai potenziali interessati; il secondo, invece, ti permette di mettere in luce la tua competenza in materia attraverso video esplicativi sulle principali patologie, sui metodi di lavoro che utilizzi, sui consigli riguardo l’igiene orale quotidiana.

Ricorda che un alto engagement sui social media non serve a nulla se quelle interazioni non si trasformano in conversioni, ovvero in pazienti che decidono di entrare nel tuo studio e avvalersi dei tuoi servizi. Ecco perché i social network hanno senso solo se posizionati all’interno di un funnel di vendita studiato a tavolino, altrimenti rischiano di rimanere solo fini a se stessi.

Sull'argomento LinkedIn ti segnalo il libro di Valentina Vandilli "LinkedIn Formula" che trovi su Amazon.

Campagne AdWords

Oltre agli strumenti di crescita organica, come la Local SEO, esistono anche altri mezzi per portare maggior traffico al tuo sito: le campagne pubblicitarie. Mi riferisco, in particolare, agli annunci AdWords, ovvero inserzioni sponsorizzate che hanno lo scopo di farti guadagnare visibilità su Google mettendo in evidenza il tuo sito web.

Prima di creare un annuncio a pagamento, però, occorre capire quali sono le keyword relative al tuo business più ricercate dagli utenti (es: pulizia dentale Roma, dentista Milano, offerte impianti dentali e così via). Chiaramente quelle più utilizzate si riveleranno più costose delle altre, e non sarà così facile emergere dalla massa di competitor che puntano tutti sulle stesse keyword. La soluzione? Scegliere delle parole chiave più specifiche possibile, in modo da avere più possibilità di finire in cima alla lista dei risultati di ricerca Google. 

Fare campagne pubblicitarie con AdWords può rivelarsi piuttosto complicato, ecco perché ti consiglio di rivolgerti a un professionista del settore, in modo da non sprecare i tuoi soldi e ottimizzare il più possibile i risultati.

Freebies: eBook ed e-mail marketing

Da ultimo, potresti anche pensare di scrivere uno o più mini eBook incentrati su un particolare argomento da utilizzare come freebie, ovvero contenuti gratuiti che i potenziali clienti che atterrano sul tuo sito possano scaricare in cambio della loro iscrizione alla newsletter. Una guida alla corretta igiene dentale quotidiana, tanto per citarne una, potrebbe essere un ottimo esempio di freebie.

Così facendo ti costruirai un database di contatti da utilizzare per future campagne di e-mail marketing, magari legate a offerte speciali riservate ai nuovi clienti o per promuovere i servizi del tuo studio dentistico. Cerca di utilizzare un linguaggio semplice e facilmente comprensibile a tutti: ricorda che in questa fase non devi dimostrare quanto ne sai, ma semplicemente rispondere alle domande dei tuoi clienti.

dentisti

 

Conclusioni

Il web marketing per dentisti non è una scienza esatta, occorre sempre monitorare i risultati per capire quali azioni stanno funzionando e quali invece andrebbero interrotte o modificate. Per questo è importante stabilire a monte degli obiettivi che siano misurabili, proprio per tenere traccia delle conversioni e dell’efficacia di ciascuna azione.

Se pensi di non farcela da solo a gestire la comunicazione del tuo studio, rivolgiti a un professionista del settore che ti affianchi e ti aiuti a comprendere quali azioni, canali e strategie sono più adatte ai tuoi scopi e al contesto in cui operi. E se vuoi saperne di più riguardo l’autorevolezza online, dai un’occhiata alle mie risorse sul tema.