CONSULENZA

Marketing per i Coach (parte 2) : 7 azioni strategiche per affermarti

business online web marketing Pubblicato il 22.12.2021
Marketing per Coach

Tempo di lettura 10 minuti.

Promuoverti come coach è fondamentale per attrarre nuovi clienti e fidelizzare quelli vecchi: ecco 7 azioni strategiche di marketing per affermarti e consolidare il tuo successo.

Come ti dicevo in questo articolo, non importa quanto siano grandi le tue capacità di coaching: se non sai come promuoverti, farai fatica a consolidare il tuo business e avere clienti che prima ti scelgono e poi ti restano fedeli.

Ovviamente, il punto di partenza è sempre quello di capire chi sei tu e a chi vuoi rivolgerti; dopodiché, non ti resta che mettere in atto varie strategie, con l’obiettivo di acquisire autorevolezza.

Ma in che modo, ti chiederai?

In questo articolo trovi 7 azioni strategiche di marketing per attirare clienti paganti e far crescere una community di fedelissimi. Come forse già immagini, uno degli strumenti più potenti a tua disposizione è il web: nell’era digitale di oggi, la tua presenza online è fondamentale. 

Già, perché tutti noi consumatori siamo costantemente influenzati dai contenuti disponibili in rete. Ecco perché dovresti intercettare i tuoi potenziali clienti sui vari canali digitali e comunicare con loro nel modo più efficace (trovi indicazioni sui migliori strumenti di web marketing in questo articolo).

E no, non pensare di dover diventare un nerd o roba del genere: sono cose semplici e accessibili, che sarai tranquillamente in grado di fare, ma che ti porteranno molti benefici, tra cui quello di poter monitorare l’andamento del tuo business grazie a dati misurabili e quantificabili.

Bene, direi che possiamo entrare nel vivo: ecco 7 azioni strategiche per affermarti come coach.

7 azioni strategiche per affermarti

#1 Sfrutta i social network

Tutti noi abbiamo un profilo in almeno una piattaforma social: Facebook, Instagram, LinkedIn o Twitter che sia. Sono i luoghi virtuali dove si aggregano moltissime persone: rappresentano il mezzo più immediato per condividere contenuti, pubblicare annunci, mostrare il tuo brand, così da connetterti con il pubblico e aumentare il coinvolgimento.

Su Facebook, crea una tua pagina, condividendo idee, consigli e strategie, oppure partecipa ai vari gruppi dove si riuniscono i tuoi clienti potenziali, commentando e rispondendo a domande o anche solo leggendo cosa scrivono.

Su Instagram, oltre ai classici post, uno dei migliori strumenti sono le storie: hanno un alto livello di engagement e visualizzazioni, una condivisione più immediata e necessitano di poco tempo per essere create. Non solo: proprio perché solitamente meno “costruite” e più spensierate, riducono la distanza con il tuo pubblico, mostrando il tuo “dietro le quinte”.  

Ah, e non dimenticarti di LinkedIn: è il migliore per instaurare relazioni professionali in una rete di condivisione; oltre a fornirti nuovi contatti, ti permette di avere intorno a te una comunità digitale di professionisti con cui confrontarti e crescere.

#2 Cura il tuo sito web (e il tuo blog)

Un altro modo efficace per pubblicizzarti come coach è distribuire contenuti utili gratuitamente: rendere le persone entusiaste per ciò che offri le renderà più che ben disposte a pagare per qualsiasi cosa vendi.

Includere un blog sul tuo sito web e scrivere regolarmente contenuti di alta qualità è un ottimo sistema: la scrittura ti permette di esprimere le tue conoscenze e competenze e far capire ai tuoi potenziali clienti in che modo potrai essere loro d’aiuto.

Tra l’altro, se decidi di utilizzare la SEO, avrai molta più esposizione e maggiori possibilità di essere trovato su Google. Sebbene non esistano tipi di contenuti sbagliati, alcuni sono più efficaci di altri; valuta cosa è più adatto per interagire con la tua audience.

Assicurati infine che il tuo sito sia user friendly, ossia renda la navigazione facile e veloce per l’utente e lo predisponga all’acquisto dei tuoi servizi. Se vuoi saperne di più a riguardo, in questo articolo trovi alcuni consigli sui migliori libri di grafica per il web marketing.

#3 Fai e-mail marketing

Abbiamo già detto che una delle prime cose da fare è quella di acquisire contatti (la cosiddetta Lead Generation), chiedendo l’e-mail in cambio di un contenuto gratuito e di valore.

Ok, e poi cosa te ne fai di questa lista? Semplice: e-mail marketing!

Qualcuno potrebbe dirti che la cara vecchia posta elettronica è troppo obsoleta: niente di più sbagliato! Fidati, è uno strumento pazzesco che può dare un input incredibile alla tua attività. 

Usare la lista contatti solo quella volta ogni tanto per annunciare il tuo nuovo programma o pubblicizzare l’ultimo metodo che hai scoperto è riduttivo: la puoi invece sfruttare in maniera più assidua per promuovere la tua attività di coaching attraverso l’invio di newsletter.

Puoi anticipare i tuoi ultimi post sul blog, mandare articoli con consigli utili (ad esempio, “Come fare per…”) oppure fare il lancio del tuo ultimo programma. Ti aiuterà a essere presente nella mente del tuo pubblico, ti farà apparire aggiornato e attivo e dimostrerà la tua esperienza.

#4 Proponi videocorsi o webinar, in diretta o registrati

I video sono uno dei format più coinvolgenti e più condivisi sui social; stimolano il coinvolgimento più di qualsiasi altra cosa essendo in forma visiva (ne ho parlato anche qui). Ecco perché quasi tutti coach di successo investono molto nella strategia di video marketing.

Lo streaming video in diretta è probabilmente una delle cose migliori che puoi fare per comunicare con il tuo pubblico, ma anche proporre dei videocorsi registrati è utile e vantaggioso. 

Non hai bisogno di grandi mezzi: bastano un buon smartphone, un microfono e la luce giusta. Puoi scegliere il canale di distribuzione migliore per te, ad esempio YouTube o una piattaforma come Kajabi (link articolo), che ti offre un servizio a 360°.

Più contenuti visivi crei, maggiori sono le opportunità che avrai online: assicurati che siano di alta qualità e che mostrino il lato personale della tua attività.

#5 Pubblica un libro

Sia chiaro, scrivere un libro non ti farà diventare ricco, ma è sicuramente un ottimo modo per avere autorevolezza e diventare leader di pensiero. 

Un libro ti renderà un esperto nella tua nicchia e più attraente come coach. È un modo fantastico per elevare il tuo profilo, attirare clienti e guadagnare credibilità.

Tra l’altro, hai anche la possibilità di autopubblicarti (qui parlo proprio di tre tipologie di self publishing).

#6 Usa il podcasting

Ammettiamolo, farsi notare sui social può essere piuttosto impegnativo: ecco perché il podcast può essere utile per distinguersi.

Creane uno tuo, usa l’audio di un video già registrato o sii ospite su altri podcast: ti permetterà di  essere esposto a più persone e sviluppare una relazione forte a lungo termine.

Occhio solo a non cadere nella trappola dell’egocentrismo: non parlare della tua formazione e delle tue capacità, ma di ciò che il pubblico può imparare da te e di come puoi aiutarli a raggiungere i loro obiettivi.

#7 Crea un tuo brand

Per non perderti nel mare dei competitor, devi comunicare a chi ti segue cosa ti differenzia dagli altri e qual è il tuo modo specifico di lavorare. Ha a che fare anche con quello che nel gergo del marketing viene chiamato brand positioning, ossia la creazione di un’immagine o di un marchio ben riconoscibile e affermato agli occhi del pubblico.

Qui ovviamente tocca a te fare un po’ di auto-analisi, chiedendoti quali sono i tuoi punti di forza e che cosa vuoi trasmettere alle persone che entrano in contatto con te. Crea il tuo brand positioning statement, ossia il tuo messaggio di marketing unico, che dice in breve cosa fai e cosa ti rende diverso da tutti gli altri.

Conclusione

Bene, direi che ora hai tutto ciò che ti serve per promuovere la tua attività e affermarti come coach. Questi sono solo alcuni metodi per raggiungere efficacemente il tuo pubblico, costruire il tuo profilo e avere una presenza credibile. 

Non ti resta che agire!

Ricordati, l’obiettivo deve sempre essere quello di coinvolgere, offrire valore e fare in modo che le persone ti scelgano perché tu puoi dare loro esattamente ciò di cui hanno bisogno. Devi creare  una relazione di fiducia e scambio che va bel oltre la semplice compravendita del tuo servizio. 

Ovviamente non esiste una formula magica: per emergere, servono dedizione e impegno, ma sono sicuro che ben presto vedrai i risultati. 

Photo by krakenimages on Unsplash


Come recuperare clienti e fatturato risparmiando il 75% in advertising

La guida rapida e risolutiva per lanciare una campagna di Facebook ReMarketing in meno di 30 minuti!

ReMarketing

Avere una strategia di ReMarketing è fondamentale per riuscire a "recuperare" i soldi investiti in campagne pubblicitarie non soddisfacenti, o per riprendere questi visitatori che non siamo riusciti a trasformare in contatti o clienti, al primo tentativo.

Questa guida rapida ti spiega, passo dopo passo, a realizzare una campagna di ReMarketing di successo in pochi minuti!

DOWNLOAD EBOOK